LabLog: racconti dal laboratorio

Pubblicato il da
Tag: /

I più avventurosi tra gli studenti del Corso di Laurea in Informatica Applicata avranno notato, durante il loro giornaliero percorso verso le lezioni, che il Collegio Raffaello ospita vari anfratti misteriosi: il primo piano conteso tra le forze dell’ordine e quelle del caos del gabinetto di fisica, l’arcano bagno del seminterrato, il pulsante “-1” dell’ascensore disabilitato da chissà quale volere oscuro, il liquido che viene erogato dalle macchinette del caffè…

Tra gli altri luoghi esoterici annoveriamo anche l’impenetrabile porta che conduce all’UWiCLab. Un luogo descritto, da ex studenti e veterani del CdL, come luogo di perdizione (perdizione di tempo, principalmente). Le leggende inscritte nei testi sacri (vedi “Linguaggio C” di R&K) raccontano dei lamenti delle anime in pena che provengono dal laboratorio. A volte, il lamento somiglia sospettosamente ad una selvaggia partita di ping-pong!

Per mettere finalmente in luce ciò che avviene nell’UWiCLab, i diretti interessati avranno da oggi una nuova sezione del portale del CdL dove raccontare i progetti e le infernali macchinazioni che sono in atto soltanto a qualche metro dalle aule di studio…

Lascia un commento

  • (non sarà pubblicato)