Post Taggati: Crowd4roads

Scuola Estiva e Data Hackaton di Crowdsourcing

Pubblicato il da Lorenz Cuno Klopfenstein
Tag: /

Il Crowdsourcing è un recente fenomeno che, attraverso la libera partecipazione di volontari e avvalendosi spesso di tecnologie digitali, sfrutta la cosiddetta “intelligenza collettiva” per dare ai singoli strumenti ed opportunità per contribuire a progetti di più ampio respiro. Questo paradigma vede una diffusione sempre più vasta, per finalità che includono la raccolta di fondi (crowdfunding), raccolta di idee, progettazione, scrittura collettiva, iniziative di citizen science e raccolta dati (crowdsensing).

Il Corso di Laurea in Informatica Applicata ospiterà la Scuola Estiva Crowdsourcing for the Common Good, in collaborazione con il progetto Europeo CROWD4ROADS e altri progetti partner (DECODE, HackAIR), dal 25 al 28 Settembre 2018, con interventi e sessioni su innovazione sociale, intelligenza collettiva, crowdsensing, privacy dei dati e gamification, concludendosi quindi con un “Data Jam”, una giornata intera (e una notte) di hackaton su dati aperti.

Gli studenti del Corso di Laurea sono invitati ad iscriversi gratuitamente tramite apposito modulo online.

Le sessioni ed il “Data Jam” si terranno in lingua inglese.

Creiamo una mappa dei danni del maltempo

Pubblicato il da Alessandro Bogliolo
Tag: / / /

COMUNICATO STAMPA UNIURB DEL 15 MARZO 2018

I danni che il maltempo delle ultime settimane ha causato alle nostre strade sono sotto agli occhi (e alle ruote) di tutti! Occorre mobilitare gli automobilisti e gli autotrasportatori per creare una mappa oggettiva dello stato delle strade e pianificare gli interventi da attuare tempestivamente.

L’Università di Urbino mette a disposizione di tutti l’applicazione SmartRoadSense, che usa gli accelerometri dei cellulari per rilevare automaticamente la qualità del manto stradale su cui si sta viaggiando. I dati raccolti vengono comunicati in modo anonimo ad un server che li aggrega e li rende disponibili in formato aperto nell’arco di poche ore sul sito web http://smartroadsense.it/.

I dati già in possesso dei server consentiranno anche di confrontare lo stato attuale delle strade con quello precedente agli eventi atmosferici delle ultime settimane, fornendo utili indicazioni sulle conseguenze del maltempo.

L’utilizzo di SmartRoadSense (disponibile per Android e iOS) è semplicissimo e automatico. Questo video ne illustra il funzionamento:

SmartRoadSense è sviluppato dall’Università di Urbino in collaborazione con i partner del progetto europeo Crowd4roads, tra i quali la Regione Marche, la Regione Abruzzo e Bla Bla Car.

“Ci sono casi in cui occorre fare appello al senso civico individuale per dare vita ad una forma di intelligenza collettiva utile a tutti. – dice Alessandro Bogliolo, coordinatore del progetto – La tecnologia ci offre solo nuovi strumenti per farlo.”

Crowd4roads: presentazione del progetto

Pubblicato il da Alessandro Bogliolo
Tag: / / / / / / / /

Le strade sono il più grande patrimonio di ogni nazione e il più grande fattore di sviluppo. Solo l’asfalto che ricopre le nostre strade ha un valore stimato di 1200 miliardi di euro. Crowd4Roads mette insieme SmartRoadSense, Bla Bla Car e Marche Cloud per coinvolgere tutti in un gioco collettivo che contribuirà alla sostenibilità della rete stradale.

Crowd4Roads (C4Rs) è un progetto triennale finanziato dalla Commissione Europea in ambito Horizon 2020 e coordinato dall’Università di Urbino in collaborazione con Regione Marche, Comuto, Coventry University, Bunckinghamshire Advantage, Fundatia Satean e Regione Abruzzo.
Il progetto verrà presentato al pubblico e alla stampa a Urbino il 3 dicembre 2015 alle ore 11, presso l’aula magna del Collegio Raffaello, in Piazza della Repubblica 13. [comunicato stampa]
Nel corso dell’incontro verrà annunciato ufficialmente il progetto, verranno preentati i partner, verranno discussi motivazioni e obiettivi, e verrà spiegato come open data, sharing economy e intelligenza collettiva possano contribuire in modo decisivo alla sostenibilità della rete stradale.
L’incontro è inserito nel calendario delle attività seminariali del corso di laurea in Informatica Applicata.