Il funzionamento del Corso di Laurea in Informatica Applicata è disciplinato dalla normativa vigente in materia di università e ricerca scientifica e tecnologica, dallo Statuto di Ateneo, dai Regolamenti di Ateneo e dalle deliberazioni del Consiglio del Dipartimento di Scienze Pure e Applicate (DiSPeA).
L’offerta didattica del Corso di Laurea è stabilita a livello di ripartizione dei crediti tra le varie tipologie di attività formative nell’Ordinamento Didattico (approvato nel Verbale del Consiglio della Scuola n. 7 del giorno 27/11/2013). L’offerta viene ulteriormente dettagliata a livello di definizione dei singoli insegnamenti, con l’indicazione dei relativi crediti e settori scientifico-disciplinari, nel Regolamento Didattico (approvato nel Verbale del Consiglio della Scuola n. 1 del giorno 31/03/2016, modificato nel Verbale del Consiglio della Scuola n.5 del giorno 27/09/2016).

L’organo di governo del Corso di Laurea è il Consiglio della Scuola di Scienze, Tecnologie e Filosofia dell’Informazione, il quale è costituito da tutti i docenti di ruolo e a contratto che sono titolari degli insegnamenti del Corso di Laurea, più un rappresentante del personale tecnico-amministrativo di ruolo e due rappresentanti degli studenti. Il Consiglio della Scuola si riunisce con cadenza media bimestrale su convocazione del suo Presidente. I verbali delle riunioni del Consiglio della Scuola con le relative deliberazioni sono consultabili qui.