FIS/01

Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A.
CFU Durata (ore)
Periodo Sede
2016/2017 6 48 Secondo Semestre URBINO

Didattica in lingua straniera
Insegnamento interamente in lingua straniera nel percorso online: Inglese

* Per questo insegnamento erogato in modalità mista presenza/online, la didattica online è svolta interamente in lingua straniera e l'esame può essere sostenuto in lingua straniera.

Assegnato ai Corsi di Studio

Docente


Michele Veltri

michele.veltri@uniurb.it

Obiettivi Formativi
Questo insegnamento ha lo scopo di fornire gli elementi per una conoscenza di base dei fenomeni fisici mediante una scelta significativa di argomenti della fisica classica, con particolare riferimento alla meccanica del punto materiale e alla termodinamica.

Programma
01. La misura:
01.01 La metodologia delle scienze fisiche.
01.02 Grandezze fisiche.
01.03 Il Sistema Internazionale di unità di misura.
01.04 Campioni di tempo, lunghezza e massa.
01.05 Strumenti ed errori di misura.

02. Il moto in una dimensione:
02.01 Sistemi di riferimento.
02.02 Punto materiale.
02.03 Equazione oraria del moto.
02.04 Traiettoria.
02.05 Spostamento.
02.06 Velocità.
02.07 Accelerazione.
02.08 Diagrammi spazio-tempo.
02.09 Il problema delle condizioni iniziali.
02.10 Moto rettilineo uniforme e moto uniformemente accelerato.
02.11 Moto dei corpi in caduta libera.

03. I vettori:
03.01 Grandezze scalari e grandezze vettoriali.
03.02 Proprietà dei vettori.
03.03 Componenti di un vettore.
03.04 Operazioni con i vettori.
03.05 Il vettore posizione.
03.06 Il vettore spostamento.

04. Il moto in due e tre dimensioni:
04.01 Velocità e accelerazione in un moto tridimensionale.
04.02 Accelerazione centripeta e tangenziale.
04.03 Il moto circolare.
04.04 Velocità periferica e angolare.
04.05 Accelerazione angolare.
04.06 Composizione di moti uniformi: il moto dei proiettili
05. I principi della dinamica:
05.01 Il principio di inerzia.
05.02 Il secondo principio della dinamica.
05.03 Massa e peso.
05.04 Il terzo principio della dinamica.
05.05 Quantità di moto.
05.06 Impulso.
05.07 Conservazione della quantità di moto.05.01 Il principio di inerzia.
06. Applicazioni dei principi della dinamica:
06.01 Risultante delle forze.
06.02 Equilibrio.
06.03 Reazioni vincolari.
06.04 Tensione dei fili.
06.05 Il piano inclinato.
06.06 Le forze di attrito.
06.07 Attrito statico e attrito dinamico.
06.08 Attrito in un fluido viscoso.
06.09 Il moto armonico semplice.
06.10 Moto di un punto materiale sotto l'azione della forza elastica.
06.11 Il pendolo semplice.
06.12 Momento di una forza.
06.13 Momento angolare.
06.14 Conservazione del momento angolare.
06.15 Sistemi di riferimento in moto relativo rispetto ad un altro.
06.16 Trasformazioni di Galileo.
06.17 Forze fittizie nei sistemi di riferimento non inerziali.06.01 Risultante delle forze.07. Lavoro ed energia:
07.01 Lavoro.
07.02 Potenza.
07.03 Energia cinetica.
07.04 Teorema dell'energia cinetica.
07.05 Lavoro della forza elastica.
07.06 Lavoro della forza peso.
07.07 Lavoro della forza di attrito.
07.08 Energia potenziale.
07.09 Forze conservative e loro proprietà.
07.10 Il principio di conservazione dell'energia.

08. La gravitazione universale:
08.01 Le leggi di Keplero.
08.02 La legge di gravitazione universale.
08.03 Forze centrali.
08.04 Il moto dei satelliti.
08.05 Energia potenziale gravitazionale.
08.06 Il campo gravitazionale.
08.07 Massa inerziale e massa gravitazionale.   
09. Dinamica dei sistemi di punti materiali:
09.01 Sistemi di punti materiali.
09.02 Forze interne ed esterne.
09.03 Centro di massa.
09.04 Moto del centro di massa.
09.05 Conservazione della quantità di moto.
09.06 Conservazione del momento angolare.      10. Dinamica del corpo rigido:
10.01 Copro rigido: definizoni e proprietà.
10.02 Momento d'inerzia.
10.03 Rotazioni attorno ad un asse fisso.
10.04 Energia cinetica rotazionale.
10.05 Teorema di Steiner.     11. Meccanica dei fluidi:
11.01 Definizione di fluido.
11.02 Densità e pressione.
11.03 La legge di Stevino e sue applicazioni.
11.04 Il principio di Pascal.
11.05 Il principio di Archimede.
11.06 Moto di un fluido ideale.
11.07 Portata.
11.06 Equazione di Bernoulli e sue applicazioni.    12. Termodinamica:
12.01 Sistemi termodinamici: definizioni.
12.02 Temperatura e principio zero della termodinamica.
12.03 I termometri e le scale di temperatura.
12.04 Le leggi di stato dei gas perfetti.
12.05 Lavoro e calore nelle trasformazioni termodinamiche.
12.06 Il primo principio della termodinamica.
12.07 Calorimetria: calore specifico, capacità termica, cambiamenti di fase.
12.08 Espansione libera di Joule.
12.09 Energia interna di un gas ideale.
12.10 Relazione di Mayer.
12.11 Trasformazioni adiabatiche reversibili.
12.12 Il secondo principio della termodinamica.
12.13 Il ciclo di Carnot.
12.14 Teorema di Clausius.
12.15 Entropia e trasformazioni irreversibili.

Eventuali Propedeuticità
Si suggerisce di sostenere l'esame di Fisica I dopo aver sostenuto l'esame di Analisi Matematica e prima di sostenere l'esame di Fisica II.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)
Conoscenza e comprensione (knowledge and understanding)
Dopo aver completato con successo il corso lo studente dimostrera' conoscenza e comprensione dei concetti di base della meccanica classica e della termodinamica. In particolare: leggi di Newton, lavoro, energia, conservazione dell'energia, i principi della termodinamica. Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)
Lo studente sarà in grado di comprendere fenomeni relativi alla meccanica classica e termodinamica nonche' di risolvere semplici problemi attinenti ad applicazioni in tali ambiti.Autonomia di giudizio (making judgements):Dato un fenomeno fisico lo studente sara' in grado di riconoscere le leggi che lo governano, di schematizzarlo, di individuare le cause determinanti che determinano la sua evoluzione e di stimare i valori delle grandezze fisiche coinvolte. Abilità comunicative (communicationskills): Lo studente dovra' saper comunicare in modo rigoroso ed effcace i concetti appresi durante il corso. Capacità di apprendimento (learning skills):
Le conoscenze acquisite dallo studente durante il  corso lo renderanno in grado di proseguire gli studi nell'ambito della fisica classica nonche' di applicare le metodologie tipiche della scienze fisiche nell'approcio tecnico-pratico ad altri settori.
Materiale Didattico e Attività di Supporto
Il materiale didattico e le comunicazioni specifiche del docente sono reperibili, assieme ad altre attività di supporto, all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Modalità Didattiche, Obblighi di Frequenza, Testi di Studio e Modalità di Accertamento
Modalità Didattiche
Lezioni frontali ed esercitazioni.
Obblighi di Frequenza
Sebbene fortemente consigliata, la frequenza non è obbligatoria.
Testi di Studio
Elementi di Fisica Vol. 1 - Meccanica e TermodinamicaP. Mazzoldi - M. Nigro - C. VociEdiSES  Edizione: II / 2007Fisica I
D. Halliday, R. Resnick, K. S. KraneCasa Editrice Ambrosiana
2003
Modalità di Accertamento
Prova scritta e prova orale. La prova scritta consta di due esercizi su parti diverse del programma. La durata della prova scritta è di tre ore e viene valutata in trentesimi. E' ritenuta sufficiente se il relativo voto, che rimane valido per tutti gli appelli dell'a.a. in cui la prova viene sostenuta, è di almeno 15/30.
La prova orale può essere sostenuta solo previo superamento della prova scritta e viene valutata in trentesimi. Il voto finale è determinato dalla media pesata del voto della prova scritta e del voto della prova orale, con pesi 1/3 e 2/3 rispettivamente.

Note
Il corso è erogato sia nel "percorso in presenza" che nel "percorso online" del Corso di Laurea di Informatica Applicata. Per materiale didattico e informazioni aggiuntive visitare http://hal.fis.uniurb.it/fisicaI-info/