SECS-P/07

Curriculum: Curriculum per l'impresa
— Mutuato

A.A.
CFU Durata (ore)
Periodo Sede
2017/2018 6 48 Secondo Semestre URBINO

Didattica in lingua straniera
Insegnamento con materiali opzionali in lingua straniera: Inglese

* La didattica è svolta interamente in lingua italiana. I materiali di studio e l'esame possono essere in lingua straniera.

Assegnato ai Corsi di Studio

Docente


Mara Del Baldo

mara.delbaldo@uniurb.it

Obiettivi Formativi
Il corso si propone di fornire agli studenti le conoscenze di base e gli strumenti metodologici e concettuali indispensabili per affrontare lo studio dei caratteri istituzionali delle aziende, del funzionamento del sistema aziendale, delle loro operazioni e dei loro processi e delle condizioni di equilibrio economico. Sono accennate le problematiche relative alla finalità e ai contenuti del bilancio d’esercizio nel contesto normativo civilistico che lo disciplina. Il corso ha inoltre lo scopo di fornire la conoscenza del processo di Start up e di creazione d’impresa, con particolare attenzione alla costruzione del business plan.

Programma
Il piano dettagliato (Timetable) di svolgimento degli argomenti nelle date di lezione sarà reso disponibile sulla piattaforma MOODLE alla voce: Syllabus.1.L’attività economica e le aziende
1.1 La natura del problema economico  nel tempo e nello spazio. Differenze tra economia politica, economia aziendale e ragioneria
1.2 Il sistema aziendale e le sue relazioni con l’ambiente
1.3 Classi e tipi di aziende
 
2. Il sistema aziendale
2.1  Il sistema aziendale suddiviso nei sottosistemi che lo compongono: organizzativo, gestionale, informativo
2.2 L’assetto istituzionale delle aziende: soggetto giuridico e soggetto economico
2.3 Gli organi del governo economico dell’azienda

3. Il comportamento economico delle aziende
3.1 I processi decisionali aziendali
3.2 Il modello della razionalità obiettiva e della razionalità limitata
3.3 La struttura decisionale
3.4 L'organizzazione e la direzione del personale 3.5. Il sistema informativo aziendale
3.6 Concetto e configurazione qualitativa e quantitativa del capitale 
3.7 Il capitale di funzionamento. Il calcolo del reddito totale.  Reddito di esercizio e conservazione del capitale
3.8 Costi e ricavi nel sistema d’impresa 
3.9 Investimenti e fabbisogno finanziario. La scelta dei finanziamenti. L’autofinanziamento. L'equilibrio economico e il rischio d'impresa.
3.10 L’economicità aziendale. L'efficienza aziendale. La relazione prezzi-costi-volumi e l’analisi del “Break Even Point”. 4.Il bilancio d’esercizio nella normativa civilistica: finalità e contenuti.5.Start-up e creazione d’impresa·         5.1La descrizione del progetto e della business idea:  La funzione del business plan; La definizione della business idea e le fasi della pianificazione; La redazione e la struttura del business plan; La presentazione del progetto e dell’azienda.·         5.2L’analisi del contesto competitivo: l’analisi del prodotto;  l’analisi del mercato; l’analisi di settore; l’analisi SWOT.·         5.3Le strategie per lo sviluppo della start-up: la pianificazione strategica per la nuova impresa; posizionamento e vantaggio competitivo; la valutazione del rischio imprenditoriale.·         5.4Il piano operativo: le leve del marketing mix; lla pianificazione delle azioni operative; la struttura organizzativa per la nuova impresa.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)
Conoscenza e comprensione dei principi dell'Economia Aziendale .
Capacità di utilizzare la terminologia propria dell'Economia Aziendale.
Capacità di apprendere gli schemi fondamentali del comportamento delle aziende.Capacità di apprendere le finalità e i contenuti essenziali del bilancio d'esercizio.Conoscenza e comprensione degli aspetti e degli strumenti fondamentali necessari per gestire il processo di start-up e di avvio d’impresa.
Materiale Didattico e Attività di Supporto
Sono previsti interventi seminariali per la parte di programma relativa al tema: start-up e avvio d’impresa. I seminari saranno svolti dal Dott. Hermann Graziano, cultore di Economia Aziendale, Dottore di ricerca in Economia aziendale e Consulente aziendale

Modalità Didattiche, Obblighi di Frequenza, Testi di Studio e Modalità di Accertamento
Modalità Didattiche
Didattica frontale tradizionale .Le lezioni frontali saranno relative sia alla parte di programma di Economia Aziendale e di bilancio (cenni), che alla parte su start up e avvio d'impresa.Si precisa infine che sia per la parte di programma di economia aziendale, che di start-up e avvio d’impresa saranno rese disponibili presentazioni ppt curate dal docente, scaricabili direttamente dalla piattaforma Moodle. 
Obblighi di Frequenza
Non previsti. Tuttavia, la frequenza è fortemente consigliata.
Testi di Studio
M. Paoloni, P. Paoloni (2009), Introduzione e orientamento allo studio delle aziende, Giappichelli, Torino.A. Borello,  “Il business plan - dalla valutazione dell’investimento alla misurazione dell’attività d’impresa ”,  Ed: McGraw-Hill, 2012 (i capitoli che sono parte del programma sono disponibili per gli studenti presso la portineria di Palazzo Battiferri-Materiale in apposito fascicolo “Del Baldo; Hermann G”., oltre che sulla piattaforma Moodle in formato scan).Il materiale per la parte del corso relativa al bilancio  è contenuto nelle presentazioni ppt curate dal docente e disponibili su Moodle.
Modalità di Accertamento
Esame scritto (parte di programma di Economia aziendale) e orale (bilancio e start-up) nella stessa giornata/data (compatibilmente con la numerosità degli scritti ad ogni appello).L’esame scritto (sul programma di Economia aziendale) comprende sia risposte a domanda aperta che chiusa, da completare nel tempo di 1 ora e un quarto. Il superamento dello scritto con un punteggio minimo di 18/30 è necessario per l’accesso alla prova orale. Ad ogni domanda (numero massimo di 10 domande) è assegnato un punteggio (che può variare da 2 a 4 punti, in funzione del tipo di domanda) per un totale di 30/30.L’esame orale comprende fino ad un massimo di  3 domande sulla parte di bilancio e start-up. Ad ogni domanda è assegnato un punteggio, per un totale di 30/30.La valutazione finale terrà conto dei punteggi ottenuti dallo studente in entrambe le prove, scritta e orale.
Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti
Modalità Didattiche
Sono previsti gli stessi testi e le stesse modalità di verifica degli studenti frequentanti.

Note
L’esame e la bibliografia potranno essere in lingua Inglese su richiesta dello studente.