Post di Alberto Carini

Suite MATLAB

Pubblicato il da Alberto Carini

L’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo è in possesso di una licenza Total Academic Headcount (TAH) per MATLAB, Simulink e prodotti aggiuntivi. Docenti, ricercatori e studenti possono fare uso di questi prodotti per l’insegnamento, la ricerca e l’apprendimento.

La licenza consente ai membri di installare i prodotti sulle apparecchiature di proprietà dell’università e sui loro computer personali.

Per poter scaricare il software è sufficiente collegarsi al link matlab.uniurb.it, accedere con le proprie credenziali e seguire le istruzioni indicate.

L’IPL ricerca laureandi o neolaureati

Pubblicato il da Alberto Carini

L’Image Processing Laboratory (IPL) dell’Università di Trieste ricerca laureandi o neolaureati in Informatica per un progetto riguardante metodi di image processing e computer vision per il supporto ai non vedenti supporto ai non vedenti.
Su questo tema, l’IPL desidera ospitare o collaborare con un laureando / neolaureato, meglio se con competenze di Android e OpenCV.
L’attività riguarderà lo sviluppo e l’implementazione di algoritmi per face detection, recognition, expression analysis.
Per informazioni contattare il prof. Giovanni Ramponi (ramponi _at_ units.it).

Ingegneri Informatici perle rare sul mercato del lavoro

Pubblicato il da Alberto Carini
Tag: / / / /

“Gli ingegneri informatici e quelli meccanici sono tra i più difficili da reperire sul mercato e questo incide positivamente sulle offerte di lavoro, che garantiscono stipendi soffisfacenti anche per i più giovani (fino a 28 mila euro lordi annui) e assunzione a tempo determinato.”  – Affari e Finanza del 19 Gennario 2015

La nostra laurea vi consente l’iscrizione all’albo degli ingegneri (sezione junior) previo superamento dell’esame di Stato.

Il futuro è vostro, costruite il vostro futuro!

Ingegneri Informatici perle rare sul mercato del lavoro

 

 

 

Texas Instruments European University Program Donation

Pubblicato il da Alberto Carini
Tag: / / /

La Texas Instruments ci ha gentilmente donato tre schede DSP:
DSK6713 – integra un processore floating point TMS320C6713.
LCDK6748 – basata sul processore dual core TMS320C6748 sia fixed point che floating point.
LCDK138 – basata sul processore OMAP-L138 con aritmentica sia fixed point che floating point + Processore ARM

Gli studenti interessati a sviluppare tesi riguardanti l’elaborazione di segnali audio su queste schede sono invitati a contattare il Prof. Alberto Carini (alberto.carini@uniurb.it).

Si ringrazia vivamente TI European University Program per questa donazione.

First ESTECO design competition in partnership with ILLYCAFFÈ

Pubblicato il da Alberto Carini
Tag: / / /

ESTECO and illycaffè are pleased to invite teams of students to take part in the first ESTECO Design Competition. 

The international competition is open to teams of undergraduate and graduate students from International Universities, attending a School of Engineering, Physics and Chemistry.

See: http://www.esteco.com/corporate/illycompetition

25° Anniversario del World Wide Web

Pubblicato il da Alberto Carini
Tag: / / / / / /

Il 12 Marzo sarà il 25° anniversario dell’invenzione del World Wide Web.
L’invenzione viene fatta risalire al 12 marzo 1989 quando Tim Berners-Lee presenta al CERN una proposta di progetto intitolata “Information Management: A Proposal”.
L’abstract riporta: “This proposal concerns the management of general information about accelerators and experiments at CERN. It discusses the problems of loss of information about complex evolving systems and derives a solution based on a distributed hypertext system.”
Il proposal descrive l’idea di base del World Wide Web.
Negli anni successivi, Tim Berners-Lee sviluppa anche il primo browser, la prima versione del linguaggio HTML, e nel 1994 fonda consorzio W3C (Word Wide Web Consortium).

Soli 25 anni, eppure in così poco tempo l’invenzione ha cambiato il mondo ed ha trasformato l’informazione e la nostra conoscenza.
Per importanza, l’invenzione del World Wide Web è stata paragonata all’invenzione della stampa di Gutenberg, ma probabilmente il paragone è riduttivo. La diffusione del World Wide Web è stata molto più rapida, virale e globale della carta stampata e, a differenza della stampa, rende immediatamente accessibile in tempo reale a miliardi di persone qualunque informazione. Il World Wide Web ha traformato la conoscenza in un fenomeno collettivo globale. Qualunque informazione di cui abbiamo bisogno è lì, sul World Wide Web, ed è dispobile a chiunque. Qualunque informazione creiamo, che sia in forma testuale, di immagine, di video o di audio, la possiamo immediatamente condividere lì, sul World Wide Web.

Buon Compleanno World Wide Web! Hai soli 25 anni ma non sembra vero: ne dimostri molti di più.